E’ Bruna Lepri Caporali la “donna dell’anno 2013” alla Pro Ponte

pro ponteE’ durata tutta la serata la “suspence” per conoscere il nome della “Donna dell’anno 2013” nella manifestazione organizzata dalla Pro Ponte a Ponte San Giovanni. All’infuori del presentatore e dei componenti del Consiglio Direttivo della Pro Ponte, nessuno era a conoscenza del nome della premiata. Così ogni signora presente si è sentita, per circa due ore, “Donna dell’anno”. Una serata iniziata nel ricordo di Margherita e Daniela, vittime del sanguinoso fatto del Broletto, una serata che la Pro Ponte ha voluto confermare e dedicare al ricordo delle due donne proprio per sensibilizzare i presenti per questo e per altri fatti di sangue che, solo nel 2012, hanno portato alla morte 128 donne. Un partecipato minuto di silenzio ha ricordato il recente fatto di Perugia. Altro motivo per cui la Giornata Internazionale della Donna è stata confermata è quello della solidarietà: la Caritas locale e il parroco don Gianluca avevano segnalato urgenti necessità per alcune famiglie del paese, 77 per l’esattezza. Con la collaborazione di Romano Cardinali del ristorante Dechotel, della Grifo Latte, della Cantina dei Colli Amerini, del Frantoio Batta, di Nostrano ristopizzopub, dell’azienda i tartufi di Paolo, dei salumieri “I Lupatelli” di Perugia, dello staff di cucina della Pro Ponte è stata organizzata una cena, molto gradita e apprezzata, il cui ricavato è stato consegnato in beneficenza. L’attesa per la nomina e la consegna del premio è trascorsa tra un assaggio gastronomico, alcuni momenti musicali proposti dalla cantante Antonella Falteri accompagnata alle tastiere da Glauco, suo partner anche in voce e un intervento della poetessa Nuvoletta Giugliarelli. Poi, dopo una presentazione ironica e in crescendo, per giungere all’identità della premiata, tutti i presenti, in un silenzio che rispecchiava la suspense della sala, hanno atteso il fatidico nome: Bruna Lepri Caporali! Donna attiva, dinamica, sensibile, generosa, appassionata del suo lavoro e di attività culturali , si è presentata sul palco visibilmente commossa e sorpresa. Presidente di Liomatic, azienda leader nella distribuzione automatica con oltre 1000 dipendenti, Bruna Lepri è anche presidente alla Compagnia Teatrale “findall’asiloteatroinsieme”, un gruppo di 40 persone che si dilettano ad alti livelli in campo teatrale con finalità benefiche. A consegnare il premio, una caratteristica targa, Agnese Belardi, campionessa di karate e donna dell’anno 2012, insieme con i presidenti dei due rami della Pro Ponte: Fausto Cardinali e Antonello Palmerini affiancati, per la consegna dell’omaggio floreale, dal Sindaco Wladimiro Boccali che si è complimentato con la signora Caporali e con la Pro Ponte, rivolgendo un pensiero anche al triste episodio del Broletto. Il pittore Ennio Boccacci, stretto collaboratore della Pro Ponte per “Velimna, gli Etruschi del Fiume”, ha donato alla premiata una sua opera. Prima dei saluti finali la signora Caporali è sta circondata e complimentata da tutti i suoi familiari che erano riusciti a nasconderle l’identità della premiata che loro, marito e figli, ovviamente conoscevano. Il prossimo appuntamento proposto dalla Pro Ponte è per sabato 23 marzo con una serata di dialetto e gastronomia dal tema: “Quil che se magna a Pasqua”. Ospiti Leandro Corbucci, Diegno Mencaroni e, naturalmente, quil che se magna a Pasqua.

(fonte: Gino Goti)

Author: admin

Share This Post On
468 ad