Passaggio pedonale : immediato l’intervento di sanamento

corridoio sottopasso sanatoImmediato l’intervento, anche sotto la pioggia, a incanalare l’acqua verso un tombino stradale invece che continuare a farla defluire su un passaggio pedonale in discesa, o in salita a seconda della direzione di…marcia, parallelo alla via che collega, con un sottopasso, via Manzoni a Pieve di Campo a Ponte San Giovanni. Dopo la nostra segnalazione sono immediatamente intervenuti operai a scavare una traccia sul marciapiede per far defluire l’acqua, emessa da una sorgente o residuo delle recenti piogge, verso il tombino situato proprio di fronte al tubo di plastica e in attesa di…essere alimentato e di svolgere la sua funzione: quella di raccogliere acqua piovana o di altra derivazione e convogliarla verso il vicino fiume Tevere. E’ doveroso un ringraziamento, da parte dei numerosi cittadini in transito su quel tratto di marciapiede, a chi ha raccolto la segnalazione ed è stato sollecito a organizzare il lavoro di sanamento della poca attenzione avuta nella iniziale realizzazione del passaggio pedonale. Ora chi passa di lì sarà più sicuro e tranquillo dopo che l’acqua che vi scorreva liberamente e in notevole quantità e l’umidità che ancora interessa il marciapiede si sarà prosciugata. Una eventuale “gelata” dovrà avere la collaborazione della pioggia per creare problemi, ma ancora non ci sono né artigiani, né consulenti plurititolati a gestire precipitazioni atmosferiche di acqua o di neve. Ma un rimedio che metta in sicurezza un tratto pedonale o una carreggiata è già una soluzione che tranquillizza e incoraggia.
(fonte: Gino Goti)

Author: admin

Share This Post On
468 ad