Terminato il restauro della Fonte di San Francesco

fonte di san francesco restaurata 006Dopo la ripulitura effettuata dal personale della Gesenu, i sopralluoghi dei tecnici del Comune per ripristinare un canale di uscita dell’acqua raccolta in una vasca di recupero delle tre artistiche fontanelle, acqua che si riversava liberamente sul gradino di accesso all’antica fonte, nel giro di due giorni è stato realizzato un ottimo e duraturo lavoro di restauro. L’acqua di sopravanzo ora scorrerà a vista su un apposito canale di un elegante manufatto in travertino, la stessa pietra della base della fonte, per riversarsi sul tombino stradale di via Pieve di Campo. E’ stato un artigiano di Ponte San Giovanni a realizzare i due blocchi di pietra accuratamente scavati e rifiniti con una catenella che consentirà all’acqua di cadere direttamente nel tombino senza bagnare il muro della base della fonte. La messa in opera e la rifinitura di devono agli operai del Comune di Perugia seguiti dal consigliere Claudio Consalvi che si è preso a cuore questa necessaria sistemazione. Ora gli artigiani-artisti della Pro Ponte provvederanno a ripristinare la scritta della lapide che sovrasta le fontanelle e su cui, brevemente, è scritta la storia del monumento. Questo intervento renderà più vivibile questo angolo storico di Ponte San Giovanni e eviterà i pericoli e i disagi dell’umidità e del deposito di calcare che si creava sul corridoio antistante le tre fontanelle protette da robuste catene messe, anch’esse, in sicurezza con delle basi metalliche saldamente ancorate. Ora, dicono i residenti, se Papa Francesco dovesse ripercorrere, in un ipotetico pellegrinaggio francescano, la strada che il poverello faceva tra Assisi e Perugia, soffermandosi a dissetarsi a questa fonte, potrebbe anche lui fermarsi per una preghiera e per un sorso d’acqua ristoratrice.

(fonte: Gino Goti)

Author: admin

Share This Post On
468 ad