Pieve di Campo incidente 023Dopo lo scontro frontale di sabato scorso attorno alla mini rotonda di via Pieve di Campo verso via S.Girolamo, dove due auto sono state rimosse e caricate su due carriattrezzi, altro incidente lunedì pomeriggio nello stesso punto e per le stesse cause: mancanza di segnaletica stradale. Certo si dirà che ci vuole anche attenzione e buon senso per evitare incidenti, ma se un automobilista non conosce il tratto di strada, non vede segnaletica orizzontale o verticale sulla carreggiata e tende a stringere o ad allargare la curva l’impatto è quasi inevitabile. A quel punto se la velocità non è eccessiva i danni sono relativi. Ma i residenti si domandano perché con tutti gli incidenti accaduti, con il frequente intervento delle pattuglie della polizia municipale che raccolgono dati, scattano foto della zona con relative deficienze, con i numerosi articoli apparsi sui giornali e i reclami e le segnalazioni dei cittadini agli uffici comunali non si provvede a ripristinare una adeguata segnaletica. A parte il fondo stradale cosparso di buche, di dossi, di rigagnoli e di crepe. Ma queste sono una costante ormai delle strade e non solo di Perugia e dei Ponti. “Non ci resta altro che affidarci ai Santi, per vedere coperta una buca come quella di San Francesco” ironizzano gli abitanti della zona che hanno affidato a un geometra la realizzazione di una cartina, con la localizzazione delle varie magagne, da inviare agli organi competenti e, per conoscenza, alla…residenza dei Santi, cioè in paradiso.

(fonte: Gino Goti)