Inquinamento, parte male il 2015 per Ponte San Giovanni

auto-736794_640Le preoccupazioni degli abitanti di Ponte San Giovanni circa i livelli di inquinamento atmosferico non erano campati in aria dopo le affermazioni dell’assessore Rometti in relazione al raddoppio della ferrovia centrale umbra tra Ponte San Giovanni e Perugia S.Anna. Raddoppio che avrebbe diminuito il traffico nel capoluogo con relativo miglioramento della qualità dell’aria, senza preoccuparsi che un eventuale aumento del traffico fino a Ponte San Giovanni, per poi prendere il “trenino” per S.Anna, avrebbe peggiorato il già notevole livello di inquinamento da traffico automobilistico nella “Città dei Velimna”, cioè Ponte S.Giovanni. Le stazioni di rilevamento dell’ARPA hanno registrato nel corso di questi primi 50 giorni dell’anno dei livelli di inquinamento di PM 10 ma soprattutto quelli di PM2,5, l’inquinamento da polveri sottilissime e più insidiose delle altre. Ebbene Ponte San Giovanni ha avuto, dall’inizio dell’anno, 8 (otto) superamenti del limite di guardia. Quindi se questi sono i “livelli” hanno ben ragione di preoccuparsi gli abitanti di Ponte San Giovanni che si stanno organizzando per delle verifiche, prettamente popolari e legate al buon senso, utili a proporre dei suggerimenti che tutelino le persone e il territorio.

(fonte: Gino Goti)

Author: admin

Share This Post On
468 ad